Autostrade elettriche per il trasporto delle merci, primi test in Svezia

FILOCA2-640Una idea di grande suggestione quella delle autostrade elettriche, che proprio in Italia ha visto realizzato un grande progetto attraverso una “Filo-strada elettrica“, dove hanno viaggiato “Filo-camion“, per collegare una delle nostre valli alpine più isolate come la Valtellina, dal 1938 al 1963, ricchissima di energia rinnovabile idroelettrica, attraverso un “illuminato” progetto di AEM, spazzato via negli anni ’60, dall’avanzare impetuoso del modello “fossile” (vedi link sito storico). Una idea che vede in questi anni numerose progettualità finalizzate alla riproposizione in chiave moderna di quella lungimirante realizzazione che ha operato per decenni nell’alta Lombardia e divenuta elemento portante di un grande convegno nazionale sulle “neostrade”organizzato dalla nostra Associazione Giga il 13 ottobre 2015 al Museo Piaggio di Pontedera (vedi link articolo). Tra queste quella di cui di da conto questo interessante articolo di GreenStyle che ci porta sempre verso nord, ma in questo caso non d’Italia ma di Europa, visto che si riferisce ad un progetto promosso in Svezia da Siemens.

Sarà infatti la Svezia a proporsi come primo Paese al mondo a dotarsi di un’autostrada elettrica finalizzata all’abbattimento delle emissioni dei trasporti su gomma. L’innovativo progetto dalle radici antiche è denominato “eHighway“, vede la sinergia di Siemens per la parte infrastrutturale in partnership con Scania per la parte mobilità. Si tratta di un sistema che sarà capace di dimezzare i consumi energetici e l’inquinamento atmosferico locale, contribuendo alla decarbonizzazione dei sistemi, rendendo indipendente dai combustibili fossili il settore svedese dei trasporti, che corrisponde ad uno degli obiettivi fissato dal Governo svedese per il 2030. L’autostrada elettrica è stata inaugurata il 22 giugno scorso dal ministro delle infrastrutture Anna Johansson e dal ministro dell’energia Ibrahim Baylan. Si tratta di un progetto sperimentale di durata biennale, nel corso del quale sarà testato un sistema elettrico per i tir simile al filobus su un tratto di 2 km dell’autostrada E16 che si sviluppa a nord di Stoccolma.

ETRUCK_F_20120919143727

I test previsti, saranno effettuati su due veicoli ibridi realizzati dalla Scania e adattati al sistema messo a punto da Siemens. La tecnologia ideata ruota intorno ad un pantografo intelligente integrato in una motorizzazione ibrida grazie a dei sensori integrati che gli permettono la connessione alla linea elettrica aerea quando la velocità del camion supera i 90 km orari, permettendo agli stessi di viaggiare a regime a zero emissioni.

Flessibilità e versatilità rappresentano i punti di forza del sistema ibrido a configurazione aperta messo a punto, con i tir che una volta abbandonata la eHighway possono tornare a viaggiare usando il motore diesel. Roland Edel, capo ingegnere della Siemens Mobility Division, ha illustrato così i vantaggi dell’innovativo sistema di trasporto: “Il nostro sistema è due volte più efficiente dei motori a combustione interna convenzionali. I mezzi pesanti dotati di motore elettrico ricevono energia direttamente dai cavi sopra la carreggiata.

Anche in Svezia i trasporti hanno un ruolo rilevante nel contributo emissivo, generando oltre un terzo delle emissioni di CO2, di cui la metà provenienti dal trasporto delle merci con gli esperti che prevedono un aumento del trasporto delle merci su strada a dispetto dell’incremento del trasporto su rotaia. La sperimentazione avviata dalla Trafikverket e dalla contea di Gävleborg sarà un banco di prova importante per valutare le potenzialità di questo nuovo sistema. Se i test dovessero ottenere risultati positivi le autorità realizzerebbero autostrade elettriche anche nelle altre arterie più trafficate del Paese. Non si tratta di un caso isolato per Siemens, che ha avviato un progetto simile anche in California. L’autostrada elettrica americana, realizzata in questo caso collaborazione con Volvo, sarà inaugurata nel 2017 nelle aree portuali di Los Angeles e Long Beach sempre per abbattere le emissioni nel settore logistica e trasporto merci.

A seguire un bellissimo video divulgativo del progetto, realizzato da Siemens, che da idea della grande attualità di questo progetto, proiettato pienamente nel nuovo modello energetico distribuito e decarbonizzato.

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mobilità Sostenibile e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...