Abbadia Salvatore: la buona geotermia, le sue tante identità ed una ipotesi per riformarsi

serbatoio_geotermicoIniziamo oggi una lunga carrellata di approfondimento dei tanti aspetti trattati nella intensa due giorni amiatina de La Carta di Abbadia San Salvatore con due interventi di grande respiro, di due grandissimi esperti di geotermia, come il Professor Enrico Pandeli del Dipartimento Scienze della terra dell’Università di Firenze e dell’Ingegner Franco Donatini, del Dipartimento di Energetica dell’Università di Pisa. Davvero di grande rilevanza e di ampio respiro,  anche per i numerosi studenti sia degli atenei toscani che dell’IIS Avogadro di Abbadia San Salvatore, l’Intervento del Professor Enrico Pandeli, grandissimo conoscitore delle aree geotermiche toscane, che ha effettuato una accurata illustrazione della evoluzione geologica dei bacini geotermici toscani, con particolare riferimento a quello amiatino, individuandone le peculiarità, per giungere, attraverso i diversi processi geotermoelettrici utilizzati nel tempo, fino ai cicli binari a reiniezione totale dei fluidi o addirittura ai nuovi scambiatori in pozzo, che consentono di attingere soli il calore dalla fonte calda direttamente nel sottosuolo escludendo così qualsiasi contatto dei fluidi geotermici con l’ ambiente esterno. Una presentazione, quella del Professor Pandeli, che ha messo in evidenza la grande polivalenza della fonte geotermica, sopratutto nelle sue forme a media e bassa entalpia, che la renderebbe davvero ideale proprio per integrarsi con i diversi tessuti territoriali da cui oggi è spesso molto distante, come attivatrice di nuove attività economiche legate all’utilizzo in cascata del calore o ad attività già esistenti come il termalismo.

lindall

Un nuovo paradigma per invertire quella monocultura della geotermia elettrica, fatta negli ultimi decenni nell’area amiatina, decisamente unilaterale e che non si è certo adattata, magari anche per il periodo storico nel quale è stata intrapresa, alle caratteristiche specifiche dei diversi distretti territoriali. Altro elemento fondamentale dell’intervento di Pandeli, quello della assoluta esigenza di integrazione delle fonti rinnovabili, che dovrebbe passare necessariamente da una pianificazione energetica determinata da una attenta lettura delle potenzialità energetiche dei territori, elemento sino ad oggi carente tra le stesse energie rinnovabili, che spesso sono andate avanti a compartimenti stagni. Un elemento essenziale quest’ultimo, per l’affermazione di un nuovo modello energetico distribuito, fatto di piccoli poli di mini e microgenerazione, davvero democratico e aperto alla partecipazione dei singoli cittadini, che è stato ripreso nell’interessante proposta di riforma della risorsa geotermica proposta nell’intervento dell’Ingegner Franco Donatini, del Dipartimento di Energetica dell’Università di Pisa. Una proposta davvero affascinante quella del Professor Donatini, sopratutto se calata sulla realtà amiatino, dove la geotermia come risorsa locale, vede l’applicabilità dell’intera sua piena pluralità di forme, integrata con risorse come il solare, disponibili praticamente ovunque seppure con caratteristiche diverse e di quelle biomasse delle quali è ricchissimo proprio il distretto territoriale amiatino.

sostenibilità

Due interventi bellissimi di altissimo profilo, fondamentali per introdurre le molte altre tematiche trattate durante la due giorni amiatina sulla buona geotermia. Ma lasciamo la parola ai protagonisti dei due bellissimi interventi al convegno sulla buona geotermia di Abbadia San Salvatore, il professor Enrico Pandeli e l’ingegner Franco Donatini, attraverso le interviste e le loro presentazioni al convegno.

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fonti Rinnovabili, Efficienza Energetica, Ambiente e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...