L’integrazione delle rinnovabili nelle neostrade: stazionario ma anche mobilità secondo Alessandro Patrizi (En-eco)

iveco_glider1Nella disamina retrospettiva dei tanti interessanti contributi del convegno “Dalle autostrade alle neostrade….”, organizzato dalla Associazione Giga (link sito) il 13 ottobre scorso presso il Museo Piaggio di Pontedera, non potevano certo mancare le innovazioni delle rinnovabili, fotovoltaico in primis, il quale grazie alle notevolissime evoluzioni tecnologiche è oramai maturo, sia per la piena integrazione nelle installazioni fisse lungo la rete neostradale, come per esempio in barriere antirumore, svincoli, gallerie, pensiline, etc., sia integrandosi addirittura nei mezzi di trasporto. Ad accompagnarci in questo ricchissimo ed affascinante viaggio, Alessandro Patrizi di En-eco (link sito). Ancora una volta una azienda toscana, fortemente impegnata nelle rinnovabili legate a tecnologie di avanguardia, fondamentali proprio per consacrare pienamente questo matrimonio tra energie rinnovabili e rete autostradale. Moltissimi gli spunti presentati da Patrizi, tra i quali uno dei più suggestivi legato ancora una volta al trasporto pesante, con il futuristico truck della Iveco, il concept Glider, autentica avanguardia tecnologica nel trasporto merci. Un truck con forme migliorate, avanguardia tecnologica all’interno e uno spoiler superiore sul quale è posizionato un pannello fotovoltaico flessibile di ultima generazionebarriere_eneco di Enecom, la Business Unit del gruppo En-Eco specializzata nella produzione di moduli cristallini flessibili, ultraleggeri e con un’efficienza di quasi tre volte maggiore degli altri pannelli in silicio amorfo, da 2 m2, in grado di generare fino a 2 kWh, rimanendo sempre pulito grazie ai flussi aerodinamici. Non meno interessanti gli sviluppi di En-eco, relativi alle barriere antirumore, dove i nuovi moduli innovativi di En-eco vengono montati direttamente sulla  struttura della barriera e garantendo anche una maggiore sicurezza in caso di incidente, vista la realizzazione di questi ultimi totalmente in materiale plastico, senza vetro. Una azienda dagl innumerevoli fronti di innovazione En-eco (link soluzioni), un soggetto di grande rilevanza in questa opera di ricostruzione verso le “neostrade”.

Ma lasciamo ad una mia esaustiva intervista a Alessandro Patrizi di En-eco al convegno.

Concludendo, l’intervento di contesto del Vice Presidente Giga Fabio Roggiolani, organizzatore principale del convegno, che traccia un quadro della bellissima iniziativa.

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Fonti Rinnovabili, Mobilità Sostenibile e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...