E l’auto elettrica fa il suo accesso nel Giunness dei primati

greenteam_stuttgart_wrk_5Il settore dell’auto elettrica è quello che sta trainando letteralmente le tecnologia di accumulo alla piena consacrazione di mercato anche nell’ambito stazionario dei sistemi di accumulo ed Energy storage a supporto delle nuove reti elettriche distribuite ed intelligenti determinate dall’avvento pieno delle energie rinnovabili. Davvero rivoluzionarie certe linee di ricerca nei sistemi di accumulo per la mobilità elettrica, spesso per l’originalità delle idee, rivolte all’incremento dell’autonomia, alla velocizzazione dei tempi di ricarica oltre che alla standardizzazione delle modalità di ricarica (vedi post “Auto elettriche: la ricarica superveloce di Tesla diventa open source “), sia con un occhio agli aspetti strutturali e di alleggerimento dei veicoli (vedi post “Auto elettriche: ecco la “batteria strutturale” che diminuirà il peso dei veicoli“). Questa volta però, l’occasione di parlare di nuovi straordinari orizzonti per la mobilità elettrica, legati proprio alle prestazioni delle auto elettriche, che in questi ultimi anni hanno compiuto passi da gigante, tanto da far debuttare i veicoli a zero emissioni nel mondo delle corse con la Formula E. Ed è proprio su questo fronte che c’è da registrare un nuovo grande progresso, corrispondente al nuovo record di accelerazione, fatto segnare da un’auto elettrica sul circuito britannico di Silverstone. A valorizzare ulteriormente la grande performance, il fatto che l’auto elettrica in questione è stata progettata da un team di studenti dell’Università di Stoccarda, che è riuscita a raggiungere i 100 chilometri orari in appena 1,779 secondi. Pur in attesa della conferma di validazione da parte del Guinness dei Primati, si tratta quasi certamente di un nuovo record. La nuova vettura, denominata E0711-5 è riuscita a conseguire un’accelerazione persino migliore rispetto a quella di alcune vetture della Formula 1. Sicuramente un altro passo importante verso al piena consacrazione della mobilità elettrica, in un ambito che ha visto la perfetta integrazione tra sistema di trazione elettrico, sistema di accumulo di energia ma anche e soprattutto la parte legata ai supercapacitori, capaci di rilasciare potenziali enormi di carica in tempi brevissimi.
Il nuovo record ha stracciato il precedente, detenuto da un’altra auto elettrica, progettata dall’AMZ Racing Team, che nel 2014 è riuscita a registrare il primato, con un tempo di accelerazione da 0 a 100 chilometri orari di 1,785 secondi.
Per rendere qualche riferimento efficace, è sufficiente pensare che auto sportive come la Porsche 918 Spyder e la Bugatti Veyron Supersport hanno tempi di accelerazione di 2,2-2,5 secondi.
Un altro record, come quello fatto segnare l’anno scorso dall’AMZ Racing Team, frutto dell’impegno di studenti universitari, coinvolti nella progettazione di un’auto da corsa elettrica capace di competere nella Formula Student, una gara riversata ai migliori team studenteschi del mondo chiamati a progettare una monoposto in un solo anno.
L’auto elettrica che ha battuto il record di accelerazione è stata progettata da 40 ingegneri e designer dell’Università di Stoccarda uniti nel Green Team. Si tratta di una monoposto con un peso di 160 chilogrammi, dotata di 4 motori elettrici per una potenza totale di 100 kW e di una batteria da 6,62 kWh. Segni particolari: velocissima.

A seguire il video che documenta il nuovo record di accelerazione della vettura elettrica

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mobilità Sostenibile e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...