Sistemi di accumulo: boom di batterie e sistemi di accumulo entro il 2030

batteria_rinnovabiliIl tema dei sistemi di accumulo è indubbiamente tra quelli fondamentali nel percorso di de carbonizzazione dei sistemi energetici e per completare la migrazione verso un modello energetico distribuito, fatto finalmente di tanti piccoli poli di produzione di energia, spesso coincidenti con i consumatori di energie, oramai in migrazione progressiva verso il ruolo di “prosumer” (produttori e consumatori di energia nello stesso tempo e nello stesso punto), fondamentale nei nuovi scenari di “economia circolare” (vedi post “Alla ricerca della via di uscita dalla crisi: ecco l’”Economia Circolare” e la riscoperta del valore del “riparare”). Sistemi di accumulo ancora più decisivi per la stabilizzazione di nuovi sistemi elettrici, molto compositi e composti sia da modalità di produzione di energia programmabili ed altre, come le principali, come le nuove rinnovabili, eolico e fotovoltaico, invece più intermittenti e non esattamente programmabili.
Sulle evoluzioni dei sistemi di accumulo, anche un nuovo recente studio, realizzato dalla banca d’investimento Citigroup, dal titolo “Dealing with Divergence”, secondo il quale, il mercato globale di batterie e sistemi di accumulo (escluso il settore automobilistico) registrerà una crescita, portandolo, entro il 2030, verso i 400 miliardi di dollari e 240 GW complessivi. Elementi motori fondamentali di questa crescita, saranno essenzialmente la riduzione del costo dei sistemi di accumulo basati su batteria che potranno scendere a 230 dollari a megawattora nel giro di 7-8 anni da un lato e la crescita della loro utilizzazione nella generazione di fotovoltaico ed eolico. Una miscela, quella di questi due fattori trainanti, che renderà accessibile finanziariamente la tecnologia, da parte di un numero crescente di paesi. Il risultato di tutto questo, secondo il rapporto, sarà capace di innescare un circolo virtuoso che produrrà un ulteriore abbassamento dei costi, che, scendendo al livello dei 150 $/MWh, non rendere più necessario il supporto di incentivi e misure di sostegno.

tecnologie di accumulo energia elettrica

Secondo lo studio, l’unico elemento di ostacolo alla crescita del mercato dei sistemi di accumulo di energia, è rappresentato dall’alto costo associato all’utilizzo degli stessi, anche se appare probabile che il mercato seguirà un andamento molto simile a quella già percorso dal fotovoltaico negli ultimi anni, caratterizzato da un abbassamento dei costi capace di determinare una crescente diffusione che porterà a sua volta a un ulteriore abbassamento dei costi. Sempre secondo il rapporto di Citigroup, si tratterà di una crescita che, pur rendendo molti utenti energicamente autosufficienti, non fara registrare grosse perdite per le utility. In sostanza, con la graduale diffusione della generazione distribuita e dei sistemi di accumulo non si verificherà comunque la fine del sistema delle utility. Nonostante ci potranno essere vincitori e vinti nel settore, lo studio prevede che nel complesso le utility si adatteranno alla nuova situazione godendone i benefici.

grafico

Una considerazione interessante riguarda anche le singole tecnologie di batterie , con quelle agli ioni di litio, che faranno registrare la crescita maggiore, rispetto al altri modelli emergenti come ad esempio le Litio-Zolfo.

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Energy Storage, Generazione Distribuita e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sistemi di accumulo: boom di batterie e sistemi di accumulo entro il 2030

  1. Pingback: Generazione distribuita ed accumuli energetici: isola minori “cantieri di studio” ideali | L'ippocampo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...