Alimentazione, Sostenibilità e spreco di cibo: l’attenzione del Wwf verso Expo 2015

EXPO 2015Nutrire il pianeta, energia per la vita”: sarà questo lo slogan con il quale WWF sarà presente con una serie di iniziative proiettate verso l’EXPO 2015 in programma a Milano. Una iniziativa attivata da un accordo, siglato a Torino, durante l’International Participants Meeting dal presidente del Wwf Italia Dante Caserta e che include il Wwf tra i “non official participants” nel ambito del ruolo riservato alle organizzazioni della società civile. L’accordo vedrà l’associazione impegnata proprio da qui al 2015 in una serie di iniziative per portare il tema dell’alimentazione sostenibile all’attenzione delle istituzioni, delle imprese e dei cittadini italiani e internazionali coinvolti nell’evento, nell’ambito del programma WWF “One planet food”. Un ruolo fondamentale quello dell’alimentazione, sulla sostenibilità del nostro pianeta, condensato dal WWF in sei grandi capitoli di intervento:

  1. ALIMENTAZIONE E CAMBIAMENTI CLIMATICI: Risorse come acqua, suolo e servizi ecosistemici sono vitali per la nostra salute e la qualità di vita, tuttavia sono disponibili solo in quantità limitate. L’attuale ritmo di consumo delle risorse e la pressione ambientale ad esso associata non sono sostenibili.
  2. ALIMENTAZIONE SPECIE E HABITAT: La biodiversità ha un ruolo fondamentale per l’agricoltura e la produzione alimentare, fungendo da grande risorsa da cui la specie umana può “attingere” pescando nei mari, raccogliendo i frutti della terra e allevando gli animali.
  3. ALIMENTAZIONE E SOCIETÀ: L’alimentazione è la risorsa primaria delle società:, strettamente legata com’è alla sopravvivenza ma anche al benessere, alla ritualità, al gusto, costituendo il fattore fondamentale delle basi dello sviluppo nonché il primo, fondamentale legame con la terra.
  4. ALIMENTAZIONE E SALUTE: Le attività connesse all’allevamento e alla coltivazione delle specie animali e vegetali consumano risorse naturali emettendo nell’ambiente scarti e rifiuti, tra cui gas serra che contribuiscono ad aumentare l’effetto serra e, quindi, a surriscaldare il pianeta.
  5. ALIMENTAZIONE E USO DELLE RISORSE: Risorse come acqua, suolo e servizi ecosistemici sono vitali per la nostra salute e per la qualità di vita, essendo tuttavia disponibili solo in quantità limitate. L’attuale ritmo di consumo delle risorse e la pressione ambientale ad esso associata non sono sostenibili.
  6. ALIMENTAZIONE E SPRECHI: La Fao stima che la produzione alimentare necessaria al 2050 richiederebbe un aumento nella produzione agricola del 70%, considerati l’incremento previsto della popolazione umana e i cambiamenti attesi nella dieta e nei consumi. Un tema, quello degli sprechi, in atto nelle società più sviluppate che ho trattato anche recentemente nel post “La crisi economica e gli impressionanti numeri dello spreco alimentare mondiale”

Presentando le nuove iniziative sul tema il Presidente WWF Caserta ha detto che “Il cibo di cui ogni giorno ci nutriamo richiede moltissime risorse naturali per arrivare sulle nostre tavole e per questo può avere impatti importanti sui sistemi ecologici del pianeta. Per questo il Wwf ha avviato il programma One Planet Food, che opera con i diversi attori della catena agroalimentare per ridurne gli effetti su specie e habitat, sulle emissioni di gas serra, sulle foreste, sul degrado del suolo e sulle società, contribuendo alla creazione di un sistema alimentare più sostenibile, dal campo alla tavola. L’Expo 2015 potrà avere un ruolo fondamentale nella realizzazione di questo obiettivo e siamo felici di poter dare il nostro contributo fin da oggi”.

sintesi_WWF

Un percorso, quello verso l’Expo che ha preso il via già a partire dallo scorso 11 ottobre a Milano, in vista della giornata mondiale dell’alimentazione, con l’evento “Ridurre lo spreco alimentare: una ricetta per salvare il pianeta”, che ha visto esperti italiani e internazionali, università, istituzioni, imprese a confronto, per presentare il primo rapporto Wwf “Quanta natura sprechiamo?“.

A seguire un breve video di presentazione della bella iniziativa del WWF “One planet food”

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Etica e Sostenibilità e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Alimentazione, Sostenibilità e spreco di cibo: l’attenzione del Wwf verso Expo 2015

  1. Pingback: Una strategia nazionale contro lo spreco alimentare: il Ministero dell’ambiente ci prova | L'ippocampo

  2. Pingback: Spreco alimentare: i grandi numeri dell’Europa e un manuale per ridurli | L'ippocampo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...