Wwf per il futuro del pianeta, Ci tieni al futuro? “Riprenditi l’energia”

WWFIn questi giorni di continui attacchi strumentali e pretestuosi spesso portati avanti proprio da parte degli organi di informazione più potenti dei media in generale e della carta stampata in particolare, fatti senza una minima base documentale di riferimento alle energie rinnovabili, che da tempo stanno preoccupando seriamente i grandi player energetici, rilancio con grande piacere una iniziativa di una grande organizzazione come il WWF e di una persona che da tempo si batte con intensa passione sul fronte energetico-ambientale come Maria Grazia Midulla, Responsabile Clima e Cambiamenti Climatici di WWF Italia. Si tratta di una iniziativa che l’organizzazione del Panda ha lanciato ieri, in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, che è stata definita come ”una chiamata globale all’azione che esorta i governi e le istituzioni finanziarie di tutto il mondo ad aumentare gli investimenti in energie rinnovabili per almeno 40 miliardi di MIDULLAdollari nei prossimi 12 mesi”. Come afferma Maria Grazia Midulla (foto a destra) “Oggi possiamo salvare il clima e conquistare un futuro di benessere per noi e i nostri figli. Bruciare i combustibili fossili per procurarsi energia e calore ha portato la concentrazione di CO2 in atmosfera ai livelli di 3 milioni di anni fa” (vedi post recente  “CO2 da record storico in 3 milioni di anni; violati i 400 ppm). Dobbiamo riconquistare l’energia, puntare sulle fonti rinnovabili e l’efficienza energetica. Occorre investire le risorse pubbliche e private nel nostro futuro. E invece i nostri soldi continuano a finanziare il passato fossile. E’ ora di cambiare noi, non il clima. La petizione del Wwf esorta ”le istituzioni finanziarie e i governi in tutto il mondo ad agire immediatamente, assumendo impegni piu’ forti per destinare un maggiore finanziamento per le tecnologie e le politiche rinnovabili”. Tutti i Paesi hanno il diritto allo sviluppo economico, ma è fondamentale che tutti oggi investano in energie pulite e rinnovabili per limitare il cambiamento climatico più incontrollato su scala globale e ridurre i rischi per la salute derivanti dall’uso dei combustibili fossili, carbone in testa, su scala locale, accelerando l’accesso all’energia, per salvaguardare il futuro collettivo. L’associazione ambientalista si rivolge alle istituzioni finanziarie e ai governi di tutto il mondo perché agiscano immediatamente, investendo nell’energia rinnovabile e nell’efficienza energetica. Vanno gradualmente eliminati tutti gli investimenti nel carbone, nel petrolio e nel gas, per iniziare finalmente una legittima e giusta transizione energetica da un modello centralizzato tipicamente fossile ad un modello distribuito tipicamente rinnovabile e fatto di microgenerazione. Continuare ad investire nei combustibili fossili rappresenta una serissima minaccia per il mondo naturale e per la stabilità della società nelle sue basi fondanti. La campagna “Riprenditi l’energia” e’ anche sui social network. Un grande plauso all’opera encomiabile che il WWF sta facendo in un momento delicatissimo di braccio di ferro, nel quale le rinnovabili sono messe a dura prova nonostante l’inesorabile avanzata ed il grande contributo e segno lasciato sui territori, costituito dagli oltre 500.000 piccoli impianti fotovoltaici installati sui tetti degli italiani, straordinario grimaldello per continuare a disegnare davvero uno scenario energetico più democratico e partecipativo, nel quale ogni cittadino possa divenire parte attiva e non un pesce da tenere inesorabilmente all’amo.

Aderisci alla campagna del WWF “Riprenditi l’energia”, attraverso:

• Facebook: http://www.facebook.com/wwfitalia
• Twitter: @wwfitalia #riprenditilenergia
• Google+: https://plus.google.com/+wwfitalia/posts

Sauro Secci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fonti Rinnovabili, Efficienza Energetica, Ambiente, Impatto Ambientale e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Wwf per il futuro del pianeta, Ci tieni al futuro? “Riprenditi l’energia”

  1. Pingback: Fine V Conto Energia, autoconsumo ed altre “storie”: bisogna cambiare “registro” | L'ippocampo

  2. Pingback: Una Commissione Mondiale sui cambiamenti climatici: il plauso del WWF | L'ippocampo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...