Trivelle d’Italia: Colpo di coda e di mano del Governo Monti che vara il decreto sulla SEN

trivelle d'italiaIn questo incredibile paese quando ci sono in ballo interessi di pochi, non si guarda in faccia a niente ed a nessuno, dal momento che ieri, in un Governo che dovrebbe gestire solo l’ordinario, i Ministri dello Sviluppo Economico Corrado Passera e dell’Ambiente Corrado Clini, hanno firmato il decreto interministeriale che chiude la procedura sulla Strategia Energetica Nazionale, che definisce lo sviluppo energetico dell’Italia sino al 2020. Una SEN di cui abbiamo valutato spesso i controversi punti, a cominciare da una abnorme enfatizzazione degli idrocarburi, petrolio e gas in primis, con la previsione di un massiccio piano di prospezioni in mare aperto soprattutto in Adriatico, vicino a patrimoni nazionali di bellezza come le isole Tremiti, o la creazione di un hub del gas europeo tutto da verificare nei contenuti e nelle strategie, e che analizzerò in un prossimo post. Il ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha spiegato che ‘‘la Sen e’ stata sottoposta ad una consultazione pubblica sulla base della quale le amministrazioni competenti hanno riesaminato il documento, che abbiamo chiuso e finalizzato, per trasparenza”. Legittime e sentite le rimostranze di alcuni parlamentari, stupiti dalla inopportunità della mossa del Governo ancora in carica, come il deputato Pd e responsabile green economy Ermete Realacci secondo il quale ”sarebbe inaccettabile che un governo in scadenza approvasse un documento tanto importante senza fare un passaggio parlamentare”. La risposta del ministro Clini è stata che ”in verità questo è un documento di programmazione che ha seguito il suo iter, che si è concluso. In modo del tutto responsabile il governo chiude il documento e lo mette a disposizione”. Su questa base, ha proseguito Clini, ”accompagna un documento di programmazione che chiaramente il prossimo Parlamento potrà prendere per dargli indirizzi diversi, potrà modificarlo. Questo e’ il documento di questo governo ed era sua responsabilità chiuderlo”.

Indubbiamente un invito da prendere alla lettera visto che elementi da rivedere per il bene del paese certo non mancheranno. La mossa governativa era comunque nell’aria, dal momento che in questi giorni, associazioni come Greenpeace, Legambiente e Wwf, si erano allertate in funzione del ”colpo di mano” di un governo dimissionario, filo-fossile, ed in un frangente in cui viene da dire: “alla faccia degli affari correnti e della ordinaria amministrazione!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fonti Energetiche e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Trivelle d’Italia: Colpo di coda e di mano del Governo Monti che vara il decreto sulla SEN

  1. Pingback: Hub del gas, Strategia Energetica Nazionale e i gasdotti gemelli | L'ippocampo

  2. Pingback: La Strategia Energetica Nazionale e gli indugi della transizione | L'ippocampo

  3. Pingback: “C’è bisogno di una svolta verde per rilanciare l’Italia”: Associazioni ambientaliste incontrano Pierluigi Bersani | L'ippocampo

  4. Pingback: Rapporto Ocse: Politica ambientale in Italia solo in emergenza | L'ippocampo

  5. Pingback: Energia: ecco l’analisi della Commissione Saggi insediata dal Presidente Napolitano | L'ippocampo

  6. Pingback: L’efficienza energetica delle abitazioni ed il rischio di insolvibilità del mutuo | L'ippocampo

  7. Pingback: Buon lavoro al nuovo Ministro dell’Ambiente: non mancano certo le priorità | L'ippocampo

  8. Pingback: UE: Regole più severe per le perforazioni petrolifere off shore in mare | L'ippocampo

  9. Pingback: Ricordi, miniere, carbone e… il Wwf con “No al carbone Sì al futuro” | L'ippocampo

  10. Pingback: Filippine: piano “no carbon” senza indugi | L'ippocampo

  11. Pingback: Decreto Trivelle, Zanonato firma, Greenpeace furiosa contro il Governo | L'ippocampo

  12. Pingback: “Trivelle in vista”: il nuovo dossier del WWF dopo l’approvazione della sconcertante Strategia Energetica Nazionale (SEN) | L'ippocampo

  13. Pingback: “Italia Rinnovabile”: il 26 ottobre tutti a Roma!! | L'ippocampo

  14. Pingback: Dossier Legambiente “Stop ai sussidi alle fonti fossili” con “scippi” a go-go: 12 miliardi all’anno di aiuti pubblici in Italia | L'ippocampo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...